Riconoscere e guidare un leader

Tra le responsabilità di ogni allenatore vi è quella di dare alla propria squadra una figura-chiave che ispiri il resto del gruppo

Uno degli aspetti più belli del far praticare ai ragazzi uno sport di squadra è quello di farli sentire parte di un tutto molto più grande di loro, ma il cui funzionamento dipende dall’impegno di ciascuno. All’interno di questo sistema di responsabilità condivisa, però, vi è inevitabilmente una persona che emerge rispetto alle altre, perché dotata di particolari caratteristiche che riescono a influenzare il comportamento di tutto il team. Costui è il leader. Come implementare e sfruttare le sue naturali caratteristiche a favore del benessere dell’intera squadra?

Innanzitutto, è necessario imparare a identificare il leader. Prenditi del tempo per conoscere i tuoi atleti, analizza i tratti della loro personalità utili a influenzare positivamente gli altri. A volte queste figura-guida coincide con il tuo giocatore più talentuoso, e questo facilita di molto le cose, ma non sempre è così. Potresti anche trovare un leader tra chi si fa notare meno per la propria fantasia in campo, ma si fa riconoscere per caratteristiche come:

  • la propria vision: a ben chiari gli obiettivi e li persegue con determinazione;
  • la sua credibilità: ha un comportamente sempre corretto e professionale. L’aggettivo migliore per definirlo è “esemplare”;
  • il suo modo di comunicare, sempre chiaro;
  • la sua sicurezza decisionale, anche quando ha poco tempo;
  • la sua capacità di ascolto delle opinioni degli altri.

Una volta individuato il leader della tua squadra, parla molto con loro: discuti degli aspetti su cui dovranno ancora lavorare, al fine di massimizzare le loro opportunità come guide del gruppo. Alcuni di loro avranno una personalità non molto accentuata e dovranno essere incoraggiati in modi specifici per uscire dal loro guscio e crescere nel loro ruolo. Altri, invece, saranno dotati di un'elevata competitività, per questo dovrai essere bravo a guidarne e gestirne il carattere.

I leader, infatti, dovrebbero usare il loro potere e la loro influenza con molta attenzione, per non incorrere nel rischio che i seguaci non comprendano le sue indicazioni. Il compito di queste figure deve essere invece quello di ispirare e motivare le persone e i gruppi verso il raggiungimento di un obiettivo prefissato: essi portano chiarezza e ispirano i colleghi a incanalare i loro talenti e le loro energie verso il conseguimento del risultato.

Indietro
  • #leadership
  • #leader
Altri contenuti