Per un buon allenatore, l’organizzazione è tutto. Ecco perché

Più tempo da dedicare ai tuoi calciatori e maggior autorevolezza al tuo ruolo: sono solo due dei motivi per cui, se vuoi essere un buon allenatore, non puoi fare a meno di una vita organizzatissima

Allenare è meno banale di quel che si pensi, non solo per le conoscenze tecniche che richiede. Per farlo, infatti, è necessario essere dotati di alcune caratteristiche specifiche che andranno a influire non sulla preparazione fisica del bambino, ma anche sulla sua crescita, come atleta e come uomo. Tra queste doti, ce n’è una che non deve assolutamente mancare: che alleni una grande squadra o un team meno strutturato, che l’allenamento sia per te un hobby o un vero e proprio lavoro, non fa differenza. Se rivesti il ruolo di mister, devi necessariamente dotarti di organizzazione, una skill non da tutti, ma in presenza della quale i giovani calciatori si sentiranno più al sicuro e apprenderanno degli schemi mentali applicabili a ogni aspetto della loro vita.

L’organizzazione garantisce puntualità

Essere sempre il primo ad arrivare in campo ti dà l’opportunità di preparare tutto l’occorrente per l’allenamento prima che i bambini arrivino. In questo modo, non avrai bisogno di interrompere e creare momenti di vuoto, concentrandoti così, il più possibile, sugli obiettivi dell’allenamento.

L’organizzazione ti permette avere più tempo per i ragazzi

Grazie ad una perfetta organizzazione, potrai evitare che l’allenamento sfori, e quindi lasciarti un po’ di tempo da dedicare al dialogo con i ragazzi. Questa fase è importante per far sì che i ragazzi si aprano a condivisioni, consigli, sfoghi personali o eventuali problematiche da spogliatoio.

L’organizzazione ti trasformerà in un esempio

Organizzarsi significa definire le priorità e padroneggiare completamente la situazione. Questo sarà di ispirazione per i ragazzi che, vedendo in te un mentore, tenderanno a imitarti, traedone così vantaggi nella loro vita al di fuori dal campo.

L’organizzazione facilita le comunicazioni

Proprio come spiegavamo al punto 2, essere organizzati aiuta a tenere del tempo per il dialogo, ma non è l’unico modo in cui migliorare la comunicazione. Una buona organizzazione prevede anche la definizione precisa dei canali da utilizzare per scambiarsi informazioni. Questo, a sua volta, ti aiuterà a non disperdere le notizie tra i vari strumenti e ad evitare malintesi della serie “Non avevo capito l’orario dell’appuntamento” o “Ho dimenticato l’allenamento. D’altra parte, è proprio questo il motivo per cui è nato Spond! Se non hai ancora provato come questa app può aiutarti nella gestione della tua squadra, scoprilo subito cliccando qui!

L’organizzazione aiuta a realizzare le 5 p

Conosci le 5 p dell’allenamento? E’ un modo di dire inglese che rende bene anche in italiano “Perfect Planning Prevents Poor Performance” ovvero: pianificare perfettamente previene performance povere!

Indietro
  • #allenatore
  • #organizzazione
Altri contenuti