Metodi di allenamento: Messi o Ronaldo?

Sono i più grandi campioni del calcio attuale. Abbiamo raccolto alcuni dettagli dei loro programmi di allenamento da cui potrai trarre spunto per le tue schede tecniche.

Anche se il trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus ha posto fine a una delle più grandi sfide della Liga, la competizione tra il super acquisto bianconero e il rivale Messi è tutt’altro che spenta e continuerà ad essere alimentata a distanza, soprattutto in Champions League.

Che preferiate la Pulce o CR7, comunque, è innegabile che i due campioni siano dei veri e propri modelli di professionalità da cui non si può che prendere spunto.

In questo articolo abbiamo raccolto alcuni dettagli dei loro programmi di allenamento da cui potrai trarre spunto per le tue schede tecniche.

Allenarsi come Messi

L’argentino si prepara ad affrontare i match puntando soprattutto su due metodi.

Il primo si basa sull’implementazione della velocità lineare, che punta a sviluppare rapidità e coordinazione con un livello altissimo di corsa e brusche decelerazioni. Praticare la velocità lineare è importante per un giocatore di calcio perché favorisce velocità, coordinazione, accelerazione e decelerazione rapide, tutti elementi che i ragazzi incontreranno sul campo per stare al passo con i propri avversari. Questo tipo di allenamento comprende anche l’alternarsi di plank, ginocchia al petto, allungamento del bicipite femorale.

Il secondo tipo di allenamento si concentra, invece, sulla velocità multidirezionale, con esercizi utili a sviluppare la capacità di accelerare in diverse direzioni, mantenendo stabilità, coordinazione e velocità. Questa pratica favorisce l’agilità complessiva dell’atleta sul campo, perché si concentra sulle tecniche appropriate per cambiare direzione in maniera rapidamente da qualsiasi posizione.

L’allenamento multidirezionale include plank, affondi laterali, rotazioni, che potenziano tronco, flessori dell'anca, inguine, gambe e glutei. Inoltre è necessario svolgere esercizi che permettano di lavorare su fianchi, ginocchia e caviglie.

Entrambi i tipi di allenamento, comunque, sono progettati per aumentare la stabilità, la velocità e la coordinazione del piede.

Allenarsi come Cristiano Ronaldo

La vita di Cristiano Ronaldo, è ben noto, segue una rigidissima routine. Il suo obiettivo principale durante l’allenamento è quello di mantenere e aumentare le sue potenzialità, puntano su stretching e miglioramento dell’equilibrio e enfatizzando resistenza, velocità e forza.

Ronaldo svolge quotidianamente tra le 3 e le 4 ore di allenamento, per assicurarsi un livello di grasso corporeo molto basso, al di sotto, cioè, del 10%. 25-30 minuti sono dedicati alla corsa. L’atleta si focalizza poi su esercizi ad alta intensità e su attività tecniche per il miglioramento del controllo della palla.

La restante parte del suo workout prevede esercizi tattici volti a perfezionare l’intesa con il resto della squadra, e ginnastica mirata, per sviluppare muscoli specifici.

Il portoghese ripete questa pratica come un mantra per 5 giorni a settimana, mentre gli altri due sono dedicati al riposo.

E tu quale tipo di allenamento preferisci?

Indietro
  • #allenamento
  • #messi
  • #ronaldo
Altri contenuti