I giocatori in panchina sono importanti. Ed è tuo dovere prendertene cura

Accettare una panchina non è mai semplice: un bambino potrebbe viverla come un’ingiustizia e sentirsi inutile per la squadra. Ti spieghiamo come e perché devi dare importanza ad ognuna delle tue riserve.

Di recente, un allenatore ci ha raccontato che l’aspetto più difficile del suo lavoro è comunicare, a fine settimana, le convocazioni, perché è complicato dire a un bambino che non sarà titolare o, peggio, che non sarà nella lista dei convocati. Accettare una panchina non è semplice: un piccolo giocatore potrebbe viverla come un’ingiustizia, senza contare - diciamocelo pure - che spesso i genitori ci mettono del proprio.

La dura - e ovvia - realtà è che, come tutti gli sport di squadra, il calcio richiede un numero definito di giocatori: per non far cadere i tuoi ragazzi nell’inganno che chi resta in panchina sia meno valido di chi va in campo, è necessario incoraggiarli e motivarli di continuo. Altrimenti, si sentiranno inutili e trascurati. Sono molti modi in cui puoi far capire alle tue riserve che sono importanti per il resto della squadra. Vediamoli insieme.

1. Prenditi il tempo per insegnare loro individualmente

Non concentrarti esclusivamente sui titolari. Per la squadra sei un mentore, per questo è necessario che tu ti comporti in modo equo con tutti tuoi giocatori. Se sai di poter contare sul supporto di un valido staff, avrai anche l’opportunità di dedicare del tempo specifico alle riserve, magari in modo individuale, riuscendo così ad applicare un approccio adatto a ciascuno dei giocatori della panchina. Se ti comporti in questo modo, i ragazzi sentiranno che stai dando loro importanza perché sono parte integrante della squadra.

2. Segui i loro progressi

Continua a seguire costantemente i miglioramenti dei tuoi ragazzi. Osserva come giocano e apporta modifiche e correzioni necessarie. Saranno motivati ad eseguire un buon gioco perché sanno di essere sotto osservazione e che ogni momento dell’allenamento può rappresentare per loro un’opportunità di diventare titolari

3. Riconosci le loro abilità e motivali

Ogni giocatore sentirà un senso di soddisfazione, quando gli verrà riconosciuto. Quindi, non lesinare mai complimenti, e i ragazzi ne trarranno un grosso beneficio. La motivazione è la forza trainante che permette ai giocatori di svolgere al meglio tutto ciò che chiedi loro.

4. Ascoltali

Non fare tutto da solo. Ascolta le preoccupazioni di ognuna delle riserve: questo ti darà la possibilità di capire meglio i membri del tuo team. Capiterà prima o poi che qualcuno di loro ti dica: "Mi sento di giocare, mi faccia entrare”. A meno che tu non abbia precise motivazioni, non ignorarlo, perché il calciatore potrebbe perdere la fiducia in te, oltre che in se stesso. Ascoltare i ragazzi e dare loro l'opportunità di supportare il team attivamente è un modo per sottolineare che sono preziosi per la squadra.

5. Dare loro delle responsabilità

Ogni membro della squadra deve sentire di essere responsabile del buon andamento del campionato: questo vale ancora di più per i giocatori in panchina, perché darà loro fiducia e motivazione per svolgere al meglio gli esercizi. Inoltre, è fondamentale ricordare l’importanza che hanno quando subentrano in campo, nel caso in cui uno dei compagni di squadra venga espulso o sia stanco.

Indietro
  • #panchina
  • #allenatore
Altri contenuti