I 5 errori che gli allenatori fanno più spesso

Ogni allenatore ha il suo metodo di allenamento, ma quasi tutti si ritrovano a cadere su alcuni atteggiamenti che possono danneggiare la squadra. Vediamo insieme quali sono.

1. Allenamenti confusionari

Prima di ogni allenamento, chiediti 'farò questo per farmi sembrare bravo agli occhi dei ragazzi o per migliorare il loro rendimento?'. Sono infatti decisamente troppi allenatori cercano di impressionare i loro compagni mettendo su sessioni decisamente elaborate, che hanno un unico effetto: confondono i loro giocatori. Dimentica il tuo ego e pensa ai tuoi giocatori.

2. Ignorare gli “small-sided games”

Sai cosa sono “small-sided games”? Si tratta di partitelle a tema, un meteodo di allenamento basato sul gioco, che permettono di combinare aspetti tecnico-tattici con quelli fisici attraverso esercitazioni situazionali.

La tua squadra troverà giovamento da questo tipo di training: durante l'inverno allenati anche al coperto su un campo di calcio a 5: le sessioni basate su small-sided games in piccoli spazi accelereranno lo sviluppo dei tuoi giocatori e l'inverno è il momento perfetto per lavorare su questi dettagli.

3. Troppe istruzioni

Allenare non è semplicemente elencare una serie di ordini che i ragazzi dovranno eseguire:   dire semplicemente a un giocatore di eseguire istruzioni e compiti stabiliti è un metodo di apprendimento inefficace.

Una buona metodologia è basata su pochi comandi, sempre preceduti da una dimostrazione: avendo te come modello, i ragazzi riusciranno a fare propri gli esercizi o i movimenti che hai richiesto loro.

4. Troppe chiacchiere

Questo punto si lega al precedente. L'ultima cosa che dovresti fare se lavori con bambini o adolescenti è di trascorrere 20 minuti dando loro informazioni tattiche, perché tanto semplicemente non le ascolteranno. Fornisci istruzioni brevi e chiare in modo che capiscano cosa vuoi dall’allenamento. Il pallone dovrebbe essere il protagonista assoluto del 70-90% della sessione. Inoltre, ti consigliamo di resistere alla tentazione di interrompere i ragazzo quando le cose vanno male sul campo di allenamento. Devi permettere al giocatore di esplorare e imparare dai propri errori. Sarà invece molto efficace fargli in seguito una domanda su un errore.

5. Non rivisitare le sessioni

Moltissimi allenatori mettono su una serie di allenamenti - ad esempio sui principi pressing - e poi non ripeterle mai più. Dovresti imparare i principi di tali allenamenti, applicarli e poi rivisitarli. Ripetere tali esercizi assicurerà ai tuoi giocatori una maggiore comprensione delle diverse sessioni tecniche e tattiche e di come applicarle sul campo.

Indietro
  • #allenamento
  • #calcio
Altri contenuti