Calcio: dominare lo spazio per dominare l'avversario

Le gestione dello spazio, unita alle giuste tempistiche nei movimenti, possono davvero fare la differenza in campo

Ogni giocatore impara a rispondere diversamente, in termini di spazio e tempo, alle sollecitazioni dell’ambiente esterno: non è detto che due coetanei sappiano correre o lanciare allo stesso modo, e sono proprio queste particolari differenze che caratterizzano la bravura di un giocatore rispetto all’avversario.

A fare la differenza è l'abilità di gestire due categorie fondamentali:

  • lo spazio, cioè quella parte del terreno di gioco in cui si sviluppa l’attività del giocatore in possesso palla, o che riceve il pallone, in modo che possa gestirlo con efficacia con o senza una minima opposizione;
  • il tempo, ovvero la durata con cui si manifesta lo spazio.

Per dominare il gioco, è necessario padroneggiare tali categorie, sia sia a livello tattica, di gruppo, che a livello tecnico, individuale.

La capacità dei giocatori di trovare buoni spazi sul campo è la chiave per un gioco offensivo efficace. Gli allenatori giocano un ruolo importante nell'aiutare i giocatori a capire come cercare e creare spazi.

Riconoscere lo spazio

I giocatori devono sapere quando, dove e come passare il pallone. Incoraggia i giocatori ad avere una "testa girevole" e a controllare cosa succede intorno a loro il più spesso possibile. I migliori calciatori al mondo hanno una grande consapevolezza di ciò che li circonda, e questa è data da un'attenta osservazione dello spazio a 360 gradi.

Controllo dei movimenti

Il perfetto controllo dei movimenti aiuterà i ragazzi a massimizzare lo spazio disponibile quando ricevono palla, camuffando le loro intenzioni. Insegna ai giocatori a spostarsi dal posto in cui si trovano e poi a tornare in quello spazio per ricevere il pallone. In questo modo, allontaneranno il difensore dal luogo in cui vogliono essere e lui perderà tempo per tornare indietro, dandoti un gran vantaggio.

Tempi di movimento

Il grande giocatore olandese Johann Cryuff ha detto una volta "Sembro sempre veloce quando corro per primo". La tempistica del movimento è fondamentale nel trovare lo spazio per ricevere la palla: in mancanza di questa, il difensore sarà in grado di leggere la situazione e adattarsi. Spostarsi nello spazio al momento giusto massimizzerà tempo e spazio dando al difensore meno tempo per capire le intenzioni dell’avversario. È un'abilità difficile da padroneggiare, ma fornisce le basi per tutti i giochi d'attacco e di possesso.

Indietro
  • #spazio
  • #possesso
  • #allenamento
Altri contenuti