Benvenuto 2019! 10 frasi di calciatori per ispirare la tua squadra

Abbiamo raccolto le citazioni più significative di 10 grandi calciatori italiani, con l’augurio che possano essere di ispirazione per tutti, dai giocatori allo staff tecnico, dai dirigenti ai genitori.
Buon 2019 da Spond!

Sebbene il nuovo anno solare non coincida con l’inizio di una nuova stagione calcistica, gennaio segna comunque un passaggio fondamentale per una squadra, che, a seconda di come siano andati i primi mesi, si ritroverà a dover migliorare o rafforzare le scelte fatte fino a questo punto.

Un momento delicatissimo in cui è importante mettere insieme idee ed energie per puntare sempre più in alto e raggiungere gli obiettivi posti a inizio stagione.

Per questo abbiamo deciso di raccogliere le citazioni più significative di 10 grandi calciatori italiani, con l’augurio che possano essere di ispirazione per tutti, dai giocatori allo staff tecnico, dai dirigenti ai genitori.

Buon 2019 da Spond!


1. Essere leader

“A me sinceramente la parola leader non mi è mai piaciuta, più che altro mi metto a disposizione della squadra. È normale che io mi senta un giocatore importante, quello sì, però io alla fine rispetto tutti nella stessa maniera”.

Francesco Totti

2. Traguardi

“552 partite, con la stessa maglia. I numeri per me significano tanto, tutti i grandi primati che sto raccogliendo in questa fase della mia carriera. Ma non sono tutto. Perché ho sempre pensato che non basta soltanto raggiungerli, i grandi traguardi. Il valore dipende anche da come li raggiungi”.

Alessandro Del Piero

3. Passione

“L'atteggiamento di fondo della mia vita è stata la passione. Per realizzare i miei sogni ho agito sempre spinto solo dalla passione. La passione muove ogni cosa, è una forza davvero straordinaria”.

Roberto Baggio

4. Indipendenza

“Non ho saltato un minuto, tra Mondiali ed Europei, e soprattutto nel Milan ho giocato più di chiunque altro. Ma a inorgoglirmi è l'indipendenza intellettuale, che mi gusto appieno ormai da una quindicina d'anni. Io non sono assolutamente una persona perfetta, ho fatto le mie esperienze, positive e negative. Ho osservato molto e ho cercato di sbagliare il meno possibile. La mia indipendenza, adesso, non la baratterei proprio con nulla”.

Paolo Maldini

5. Lavoro

“Se il lavoro conta più del talento? No, il talento viene prima e va coltivato con il lavoro”.

Andrea Pirlo

6. Mettersi a disposizione

“Tutti si devono mettere in testa che si vince da squadra, si fa gol da squadra e non si prende gol da squadra. [...] Con questo atteggiamento puoi schierare anche 11 attaccanti. Se tutti si mettono a disposizione nelle due fasi, il modulo conta relativamente. [...] Sono l'intensità mentale e la voglia di ognuno di noi di dare tutto per portare a casa la vittoria a fare la differenza”.

Leonardo Bonucci

7. Realismo

“Credo che questa sia la dimensione giusta per me, parlo di equilibrio fra il tipo di calcio giocato e giuste ambizioni. Pensando ovviamente che le ambizioni possano crescere, ma sempre con il realismo che deve essere alla base di tutto.”

Davide Astori

8. Obiettivi

“Non ho mai guardato agli altri per emularli o superarli. Gli obiettivi li ho sempre posti per me stesso, per cercare di essere felice, per scrivere pagine importanti per il calcio”.

Gianluigi Buffon

9. Panchina

“Da calciatore, digerivo male le esclusioni, ma non ho mai mancato di rispetto ad allenatore e compagni. Andavo in panchina, mordevo il freno e quando entravo facevo di tutto per dimostrare al tecnico che aveva sbagliato a lasciarmi fuori”.

Filippo Inzaghi

10. Ingredienti

“La fascia è solo un simbolo. In ogni squadra, in ogni gruppo ci sono tanti capitani, ognuno deve dare il suo ingrediente”.

Giorgio Chiellini

Indietro
  • #2019
  • #calcio
  • #citazioni
Altri contenuti