Allenarsi: 10 frasi motivazionali

Spesso la difficoltà di conciliare gli impegni, o semplicemente un periodo di calo di rendimento, portano i ragazzi a disertare gli allenamenti. Ecco 10 frasi di grandi campioni che saranno loro di ispirazione.

L’allenamento costituisce il momento in cui una squadra prepara la vittoria. Non sempre, però, soprattutto in età giovanile, i ragazzi riescono a capirne l’importanza. Spesso la difficoltà di conciliare appuntamenti al campo, studio e amicizie, fa sì che i ragazzi risultino assunti durante una seduta di preparazione. A volte, può essere anche un periodo di calo di rendimento a portare gli atleti a disertare gli allenamenti.

In questo articolo abbiamo pensato di raccogliere per te 10 frasi motivazionali dette da grandi campioni, per poter ispirare i tuoi piccoli campioni.

1) Ho odiato ogni minuto di allenamento, ma mi dicevo "Non rinunciare. Soffri ora e vivi il resto della vita come un campione!" (Muhammad Ali)

2) I muscoli diventano più forti con l'allenamento, e lo stesso avviene quando sviluppi i “muscoli” capaci di prendere decisioni.

(Anthony Robbins)

3) La mia longevità sportiva è un punto d'orgoglio perché è figlia di sacrifici, fatica, allenamenti massacranti.

(Pietro Mennea)

4) Metto molta attenzione nell'elaborazione dei miei programmi di allenamento, soprattutto per evitare gli infortuni. Cerco di essere intelligente. Voglio darmi il massimo di anni possibili sul campo.

(Roger Federer)

5) Ero molto più esile di ora; molto nuoto e molto allenamento mi hanno dato una struttura più adatta a questo lavoro. Non capita mai di accontentarmi della durata di una prova: molto spesso decido di trattenermi da solo per trovare soluzioni che mi soddisfino. Pretendo molto da me, di sicuro più di quello che la natura può avermi dato gratuitamente.

(Roberto Bolle)

6) Non penso all'importanza o alla tensione della partita, ma alla voglia che ho di divertirmi e il calcio per me è tutto, quindi mi impegno al massimo sempre, in allenamento o in partita non fa differenza.

(Mario Balotelli)

7) Nello sport gli allenamenti, salvo imprevisti, corrispondono ai risultati. Facendo il modello le variabili sono tante, magari la tua immagine dipende anche dall'aver dormito male per un mal di pancia.

(Antonio Rossi)

8) Avrei bisogno di un paio d'anni di allenamento specifico per diventare realmente competitivo nel salto in lungo. Io sono uno sprinter. Con il salto non ho feeling e dovrei trovare un coach specializzato, mentre io sono felicissimo di allenarmi con Glen Mills.

(Usain Bolt)

9) La genetica sicuramente ha fatto la sua parte ma poi quello che conta veramente sono gli allenamenti, sono quelli che ti fanno vincere le gare.

(Tania Cagnotto)

10)  Si dice che campioni si nasce e non si diventa. È vero fino a un certo punto, perché senza l’allenamento quotidiano, senza l’applicazione uno non diventa un asso.” 


(Ruud Gullit)

 

Indietro
Altri contenuti